Società di Persone: prospettive di modifica

Cogefim riporta l’analisi ricognitiva sulle società di persone proposta dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti.

Gli esperti, attingendo alla considerevole mole di dati fornita dalle dichiarazioni fiscali (relative all’invio del Modello Unico Società e Persone e Società di Capitali), dall’Archivio Statistico delle Imprese Attive dell’Istat e dal Registro delle Imprese, hanno evidenziato come il numero di Società di Persone in Italia stia progressivamente calando anno dopo anno. Questo trend è affiancato, in modo antitetico, dalla crescita esponenziale del numero di società di capitale.
Tenendo però in considerazione il fatto che, ad oggi in Italia, il numero di Società di Persone è ancora molto alto, la Fondazione Nazionale dei Commercialisti si interroga sull’urgenza di un dialogo con le istituzioni finalizzato a proporre una revisione della disciplina attualmente in vigore e delle norme codicistiche.
Cogefim riporta alcuni dei dati numerici emersi dalle analisi statistiche: nel 2016 le Società di persone attive erano 813.228 a fronte di 1.040.095 registrate. Nel 2015 i modelli Unico Società di persone presentati erano 880.097 contro 1.122.212 di Unico Società di capitali.
L’alto numero tutt’ora operativo di tale tipologia di società è da associare al fatto che essa permette di monitorare in modo diretto il proprio investimento tramite la gestione della società stessa.
Tra i diversi obiettivi delle prospettive di modifica pensate dalla Fondazione dei commercialisti spicca quello di tutelare gli interessi dei soci e il diritto di informazione dei terzi, dal momento che il tipo di società in questione sta progressivamente abbandonando la propria originaria connotazione di società a compagine societaria ristretta, composta da un numero ristretto di soci fisici.
Un’ulteriore questione sollevata dagli esperti riguarda l’eventualità di esaminare se la predisposizione dei bilanci in base agli schemi impiegati nelle società di capitali possa costituire uno strumento efficace per l’accesso al credito bancario.

Lascia la tua opinione

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>